Comune di Novafeltria
Provincia di Rimini
Piazza V. Emanuele n.2 - 47863 Novafeltria (RN) - p.iva: 00360640411 - tel. 0541.845611 - e-mail: municipio@comune.novafeltria.rn.it

Stagione 2017-2018 Teatro Sociale Novafeltria

 

 

Presentazione Stagione 2017-2018 >>>            comunicato stampa

 

PROGRAMMA STAGIONE - spettacoli in abbonamento- e informazioni su abbonamenti/biglietti

 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Associazione culturale l'arboreto

333.3474242 - teatrosocialenovafeltria@arboreto.org

 

Teatro Sociale Novafeltria

Botteghino 0541.921935 (solo nei giorni di spettacolo, dalle ore 10)

novafeltria@teatrivalmarecchia.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Stagione 2017 Teatro Sociale Novafeltria

 

Programma della Stagione 2017 ed informazioni su spettacoli, abbonamenti e biglietti

 

INFO:

Botteghino Teatro Sociale 0541 921935 (nei giorni di prevendita e spettacolo)

Associazione culturale l’arboreto 333.3474242 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Stagione 2015-2016 Teatro Sociale Novafeltria

Regione Emilia-Romagna  -  Provincia di Rimini

COMUNE DI NOVAFELTRIA – Assessorato alla Cultura

con la collaborazione artistica e culturale di ACCADEMIA PERDUTA/ROMAGNA TEATRI

RETE  DEI TEATRI DELLA VALMARECCHIA

TEATRO   S O C I A L E    NOVAFELTRIA

Stagione 2015 – 2016

Scarica il programma della stagione e le informazioni su abbonamenti e biglietti  [ clicca qui presentazione stagione

ABBONARSI CONVIENE !

- Rinnovo abbonamenti il 26 e 27 novembre 2015, dalle ore 17:00 alle ore 19:30, presso il Botteghino del Teatro Sociale (tel. 0541 921935)

- Nuovi abbonamenti il 1° e 2 dicembre 2015, dalle ore 17:00 alle ore 19:30, presso il Botteghino del Teatro Sociale

INFO: Teatro, 0541 921935 - Urp, 0541 845619 - 845604 / e-mail: info@comune.novafeltria.rn.it

 

Programma   stagione

 

Domenica 6 dicembre 2015  ore 17

ANDREA SCANZI

FILIPPO GRAZIANI

Fuoco sulla collina

Retrospettiva sull’artista Ivan Graziani

 

 

Sabato 12 dicembre 2015  ore 21

DIVERTO

PAOLO CEVOLI

Perché non parli

di Paolo Cevoli

regia di Daniele Sala

 

 

Domenica 10 gennaio 2016  ore 17

MUSICANTI DI SAN CRISPINO

Variegato in SI bemolle

 

 

Domenica 17 gennaio 2016  ore 17

ARTISTI RIUNITI

VITO

CLAUDIA PENONI

Ogni martedì alle 18

di Francesco Freyrie e Andrea Zalone

regia di Daniele Sala

 

 

Domenica 31 gennaio 2016  ore 17  (*)

RANGZEN in concerto

Da Londra a Los Angeles

Viaggio dalla British Invasion alla West Coast.

La rivoluzione culturale e musicale dai primi anni ’60 ai primi ’70. Il pop, il rock, la canzone di protesta, il progressive.

 

 

Sabato 20 febbraio 2016  ore 21

ARCA AZZURRA TEATRO

ALESSANDRO BENVENUTI

Chi è di scena

scritto e diretto da Alessandro Benvenuti

con Alessandro Benvenuti, Paolo Cioni

e Maria Vittoria Argenti

 

 

Domenica 28 febbraio 2016  ore 17

LABORATORIO PSICOSOCIALE ALCANTARA

La tempesta

Quadri da W. Shakespeare

drammaturgia di Lorella Barlaam

regia di  Damiano Scarpa e Anna Rita Pizzioli

con il contributo e la collaborazione di Alessandro Serra, “Teatropersona”

 

 

Domenica 13 marzo 2016  ore 17

BIG ACTION MONEY

Illusioni

 di Ivan Vyrypaev

traduzione e regia Teodoro Bonci del Bene

con Carolina Cangini, Kristina Likhacheva, Jacopo Trebbi, Teodoro Bonci del Bene

ideazione e conduzione tecnica Matteo Rubagotti

 

 

INFO. ABBONAMENTI

 

N. 7 SPETTACOLI. Gli abbonati avranno inoltre diritto al posto riservato (previa prenotazione) al Concerto di Capodanno 2016.

(*) Spettacolo fuori abbonamento: l’incasso al netto delle spese sarà destinato ad interventi per la Biblioteca comunale.  

Rinnovo abbonamenti (entro il 27 novembre)

26 e 27 novembre 2015, dalle ore 17:00 alle ore 19:30, presso il Botteghino del Teatro. Il rinnovo potrà effettuarsi anche tramite comunicazione telefonica (Botteghino Teatro - telefono 0541 921935 o Ufficio Urp del Comune, telefono - 0541 845619) oppure tramite e-mail a info@comune.novafeltria.rn.it.

Nuovi abbonamenti

1 e 2 dicembre 2015, dalle ore 17:00 alle ore 19:30, presso il Botteghino del Teatro

Prezzi abbonamenti                                                                                                                                         

Settore A  (platea e I° ordine  palchi)  intero 50   ridotto   40  (fino a 29 anni e dopo i 65)

Settore B  (II° e III° ordine palchi) intero 30  ridotto   25  (fino a 29 anni e dopo i 65)

INFO. BIGLIETTI

Prevendite due giorni prima di ogni spettacolo dalle ore 17:00 alle ore 19:30 presso il Botteghino del Teatro. Il giorno di spettacolo il Botteghino aprirà un’ora prima dell’inizio della rappresentazione.

Prezzi biglietti

Settore A  (platea e I° ordine  palchi) intero  15   ridotto 12 (fino a 29 anni e dopo i 65)

Settore B  (II° e III° ordine palchi) intero 10   ridotto    8  (fino a 29 anni e dopo i 65)

(*) Spettacolo del 31 gennaio 2016 :  prezzo unico 10  (Gli abbonati avranno diritto al posto riservato)

 

INFO: Teatro Sociale Novafeltria – telefono  0541 921935 (nei giorni di apertura del Botteghino. Urp: telefono 0541 845619 (dal lunedì al sabato, dalle ore 9:00 alle ore 12:30)  www.teatrivalmarecchia.it   www.comune.novafeltria.rn.it

 

Presentazione stagione

 

L’Amministrazione Comunale di Novafeltria è lieta di presentare la Stagione 2015/16 del Teatro Sociale, realizzata con la collaborazione artistica e culturale di Accademia Perduta/Romagna Teatri. La Stagione sarà complessivamente composta da otto appuntamenti portati in scena da grandi protagonisti dei palcoscenici italiani, principalmente orientati verso il registro brillante, ma comprendendo anche proposte particolari che vireranno dalla musica d’autore al teatro contemporaneo!

 

La Stagione 2015/16 del Teatro Sociale di Novafeltria sarà inaugurata, domenica 6 dicembre alle ore 17, da Andrea Scanzi e Filippo Graziani con Fuoco sulla collina, una retrospettiva sulla carriera artistica dell’indimenticato Ivan Graziani. Lo spettacolo è un racconto dal sapore musicale-giornalistico su Ivan Graziani, dagli esordi al grande successo, nato dalla volontà di Andrea e Filippo di portare sul palco un punto di vista globale e ricco sulla figura di Ivan. Andrea Scanzi crea sul palco una dettagliata biografia dell’artista, inserendolo nel contesto politico e sociale del tempo fino ad arrivare alla sua importanza nei tempi correnti. Il racconto è arricchito da Filippo Graziani che intramezza momenti musicali dove canta le canzoni del padre e racconti personali di vita vissuta riguardanti l’artista.

 

Sabato 12 dicembre alle ore 21, sarà la volta di Paolo Cevoli con il suo nuovo “monologo storico” Perché non parli, con la regia di Daniele Sala. Vincenzo “Cencio” Donati è il garzone di Michelangelo Buonarroti. Distratto e pasticcione, non riesce mai ad esprimersi correttamente per colpa della sua balbuzie. Cencio è un orfanello; da bimbo è paffutello, biondo e riccio, tanto è vero che Michelangelo lo prende a modello per la statua di un angelo reggi-candelabro. Ma il piccolo Cencio ha un difetto: è mancino e usa la “manina del diavolo” anche per farsi il segno della croce. Per correggere questo “difetto” i frati legano la mano sinistra di Cencio dietro alla schiena e per questo motivo Cencio inizia a balbettare. Fin quando, incontrando una compagnia di guitti, scoprirà che la sua parlata non ha incertezze quando legge e quando recita…

 

Seguirà il nuovo progetto teatrale dei talentuosi e lunari Musicanti di San Crispino, Variegato in SI bemolle. Un susseguirsi di scene a tratti grottesche e demenziali mescolate alla esuberanza sonora dei Musicanti, da sempre conosciuta per l’approccio irriverente. Dalla musica tradizionale a quella di stampo elettronico, il gruppo approda a sonorità desuete, ricche di contaminazioni. Gli interessanti contrasti stilistici lasciano campo libero alla sperimentazione timbrica sempre in chiave ironica ma senza mai rinunciare alla semplicità. A fare da sfondo, l’amore viscerale per tutto ciò che è ritmo, sia esso rappresentato da esplosive sequenze percussive o semplicemente nascosto fra la tessitura armonica degli ottoni; un amore che rimane la vera anima musicale del gruppo (domenica 10 gennaio alle ore 17).

 

Vito e Claudia Penoni saranno poi protagonisti dell’esilarante Ogni martedì alle 18, una commedia di Francesco Freyrie e Andrea Zalone, diretta da Daniele Sala. Ogni martedì alle 18, nello studio di una psicoanalista, si presenta un uomo affetto da un curioso disturbo di multi-personalità. Un giorno assume le sembianze di un postino, un altro le sembianze di un vescovo, un altro ancora quelle di Batman. L’uomo cambia in continuazione, come un camaleonte, spinto da una necessità impellente: realizzare desideri. E per farlo scivola da una personalità all’altra per aggiustare piccole storture, per esaudire quei sogni minimi che la società e la politica non riescono più ad avverare. Inizia così la più folle, comica, favolosa seduta psicoanalitica che si possa immaginare… (domenica 17 gennaio alle ore 17).

 

Domenica 31 gennaio alle ore 17, il palcoscenico del Teatro Sociale di Novafeltria ospiterà il concerto dei Rangzen, intitolato Da Londra a Los Angeles, un viaggio dalla “british invasion” alla west coast in cui sarà ripercorsa la rivoluzione culturale e musicale dai primi anni ’60 ai primi ’70, tra pop, rock, canzone di protesta e progressive. Lo spettacolo è fuori abbonamento e l’incasso, al netto delle spese, sarà destinato ad interventi per la Biblioteca comunale.

 

L’appuntamento successivo della Stagione avrà per protagonista Alessandro Benvenuti che, insieme a Paolo Cioni e Maria Vittoria Argenti, presenterà a Novafeltria Chi è di scena, pièce scritta e diretta dall’attore toscano. Uno stravagante e chiacchierato uomo di teatro, scomparso dalle scene improvvisamente e apparentemente senza un plausibile motivo da cinque anni, viene rintracciato per un caso fortuito da un giovane fan. A lui, l’uomo decide di rilasciare un’intervista per spiegare le ragioni della sua scelta e svelare così il mistero che si è creato intorno a questa. Lo invita perciò a casa sua. Testimone silente di questo loro incontro è però una giovane donna che, giacendo seminuda su una chaise longue di spalle ai due, sembra dormire un sonno profondo. E come spesso accade nei lavori di Alessandro Benvenuti, quel che appare si scopre tutt’altro che vero, e quel che è vero si svela in un intreccio giocoso e imprevedibile, con una specie di doppio salto mortale drammaturgico che accompagna lo spettatore a un finale assolutamente inaspettato (sabato 20 febbraio alle ore 21).

 

Domenica 28 febbraio alle ore 17 sarà la volta della compagnia Alcantara con lo spettacolo La Tempesta. Quadri da William Shakespeare, scritto da Lorella Barlaam e diretto da Damiano Scarpa e Anna Rita Pizzioli con il contributo e la collaborazione di Alessandro Serra di Teatropersona. L’incontro con Shakespeare rappresenta una tappa importante nel pluriennale cammino, umano ed artistico, dell’affiatato gruppo di undici attori con disagio mentale e di comunicazione del Laboratorio PsicoSociale Alcantara. Per approdare agli incanti del celebre testo shakespeariano il Laboratorio Psicosociale – fedele a una tradizione di “contaminazione” che nel tempo lo ha visto collaborare con importanti registi come Antonio Viganò, Enzo Toma e Antonio Catalano – si è questa volta confrontato con Alessandro Serra, regista della compagnia Teatropersona. La “contaminazione” tra Serra, Alcantara, gli attori del Laboratorio, gli studenti e la drammaturga Lorella Barlaam ha provocato la scintilla per un lavoro di sperimentazione che ha portato ad una messa in scena tutt’altro che tradizionale. La Tempesta del Laboratorio Alcantara vive di suggestioni, soprattutto visive, ispirate alla commedia del Bardo. Un magico viaggio che, ancora una volta, rivela al pubblico, attraverso la poesia del teatro, i misteriosi percorsi dell’approccio artistico ed umano alla diversità.

 

L’ultimo appuntamento della Stagione, in scena domenica 13 marzo alle ore 17, vedrà in scena i Big Action Money con la pièce Illusioni di Ivan Vyrypaev, diretta da Teodoro Bonci del Bene. Scritto nel 2012 e rappresentato per la prima volta al Teatro Praktika di Mosca, Illusioni solleva quesiti che riguardano il tempo e lo spazio in cui fluttuano le nostre vite. Quattro anziani di 84 anni scoprono di non sapere chi sia la persona con la quale hanno vissuto tutta la vita. Uno spettacolo da ascoltare e da immaginare, un gioco di scatole cinesi che coinvolge attivamente il pubblico in un match di scambi di personaggi, rimbalzi e ribaltamenti di punti di vista.

 

 

 

 

 

 



Il teatro sociale di Novafeltria

TEATRO SOCIALE DI NOVAFELTRIA (1925)

Un teatro pare esistere a Novafeltria fin dal Settecento, gestito da un circolo di nobili. La documentazione d’archivio testimonia lavori di ristrutturazione nel primo decennio del Novecento. L’attuale teatro fu però inaugurato nel 1925 con “La Bohème” di Puccini. Progettista fu l’ingegnere Francesco Aurelio Tosi che realizzò un’opera di gusto palesemente liberty con un esterno scandito da lesene e finestre con cornici arcuate e fastigio a pinnacoli con lira al centro. Nell’interno domina soprattutto il gusto decò, reso evidente da grossi pilastri con sovrastanti colonne che reggono tre ordini di balconate suddivise un tempo da tramezzi in palchi aperti. Con la nuova ristrutturazione, realizzata nel 1983 dall’architetto Giancarlo De Carlo i tramezzi sono stati però eliminati, ricavando al posto dei palchi tre ordini di gallerie.
Il soffitto presenta campiture riquadrate a stucchi prive di decorazioni pittoriche, rese vivaci da una doppia colorazione rosa e verde.

dal libro “Teatri delle Terre di Pesaro e Urbino” ed. Electa – schede storico artistiche a cura di Franco Battistelli

© 2005-2017 Comune di Novafeltria - Gestito con docweb - [id]